Thriller /

giovedì 18 maggio ore 21:00
venerdì 19 maggio ore 21:00

Regista

Alfred Hitchcock

Venerdì 19 ore 21 VO

Sinossi

La donna che visse due volte è forse il film di Hitchcock dalla struttura più complessa che offre le maggiori opportunità per entrare nel mondo del regista, delle sue ossessioni e della funzione perfino terapeutica dei suoi film rispetto alla patologia del suo mondo interiore.

Il titolo originale del film è Vertigo (1958) e al centro dell’azione vi è la paura del protagonista del vuoto, dell’altezza, ecco il perchè delle vertigini. Scottie (James Stewart) è un ex poliziotto che ha dovuto lasciare il lavoro perchè ha visto morire un suo collega cadendo nel vuoto. Gavin Elster, un suo ex compagno di scuola, gli affida l’incarico di pedinare la moglie. Scottie accetta e si innamora della bella Madeleine, una sensuale Kim Novak. In verità al suo posto avrebbe dovuto esserci Vera Miles e il film per Hitchcock avrebbe avuto un valore aggiunto a causa della segreta passione che egli nutriva per quest’attrice. Dopo un primo tentativo di suicidio, Madeleine riesce nell’intento gettandosi da un’alta torre. Il senso di colpa di Scottie, ormai innamorato della donna, lo getta nella depressione. Quando esce dalla clinica, incontra Judy (interpretata anche lei da Kim Novak) una donna che assomiglia a Madeleine. Da un particolare emerge la verità: era tutto un piano affinchè venisse uccisa la vera moglie di Elster. Scottie costringe Judy/Madeleine a tornare sui luoghi dove Madeleine sembrava fosse morta, vincerà le vertigini e la sua paura del vuoto, ma perderà per sempre l’oggetto del suo amore.

 

Pubblicato il: domenica, 23 aprile, 2017
a cura di: Oltre il Cristallo
amministrazione