Fantasy / Sentimentale /

domenica 16 aprile ore 18:00
domenica 16 aprile ore 21:00
lunedì 17 aprile ore 18:00

Regista

Bill Condon

Sinossi

Dopo il successo di Cenerentola firmato Kenneth Branagh la Disney rilegge in versione live un classico della seconda Età dell’oro: La Bella e la bestia nel 1991 fu il primo cartoon candidato come miglior film, vinse due Oscar per canzone e colonna sonora di Alan Menkel che stavolta ri-arrangia le canzoni e ne aggiunge altre. Quella che arriva in sala in 800 copie non è una nuova versione della favola della Bella e la bestia di Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve (da cui prende il nome il villaggio nel film) ma è la versione live del cartoon del 1991: molte immagini che riproducono con precisione assoluta i momenti topici del cartone.

Altro

Il nuovo La bella e la bestia non reinventa quasi nulla, e laddove lo fa, nel prologo settecentesco, nell’introduzione di un paio di personaggi e di alcuni interpreti di colore, non opera modifiche particolarmente incisive e sembra piuttosto obbedire a qualche legge morale o hollywoodiana, che ha poco a che vedere col materiale creativo. Al contrario, il film di Condon segue piuttosto alla lettera il precedente animato, riprendendone il copione, il libretto musicale, le stesse inquadrature. Si può non comprendere fino in fondo la natura di questa scommessa, si può ragionevolmente ipotizzare che la logica sia in tutto commerciale, ma non si può non ammetterne il successo finale. In un momento in cui l’animazione ha preso strade più stratificate e sperimentali, spronata dalla rivoluzione Pixar, anche al più moderno dei classici Disney non nuoce una rinfrescatina, e qui c’è abbastanza entusiasmo per un’intera boccata d’aria fresca.

 

 Fonti: www.repubblica.it; My Movies

Pubblicato il: martedì, 7 marzo, 2017
a cura di: Oltre il Cristallo
amministrazione